Con Rino cambieranno le gerarchie: Cutrone è il suo “preferito”?

Cutrone SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ chiaro che ora, fino al responso del campo, si vada a sensazioni. E in casa Milan si respira aria di cambiamenti, dopo il cambiamento con la c maiuscola. Rino Gattuso porta progetti e idee nuovi e con molta probabilità anche la formazione subirà delle trasformazioni. Difficile pensare a veri e propri stravolgimenti, ma la prima impronta di Ringhio si vedrà proprio nelle sue prime scelte.

Il primo reparto ad essere interessato dal turnover potrebbe essere l’attacco, dove appare più urgente un cambio di rotta. Il Milan non segna a San Siro dallo scorso 20 settembre, e gli attaccanti, insieme, hanno segnato appena 5 gol (3 Kalinic, 2 Cutrone). Ecco perché proprio qui si concentreranno i primi esperimenti di Gattuso.

Nelle sue prime parole da tecnico rossonero, Rino non ha nascosto la stima verso Cutrone e André Silva: il primo, soprattutto, incarna a pieno, per spirito e modo di giocare, la sua filosofia. Così, a pelle, e solo per ipotesi, il “sacrificato” potrebbe essere Kalinic, che tra l’altro è anche il meno amato dalla platea milanista.

Un primo assaggio di verità lo avremo domenica, nell’esordio di Ringhio a Benevento.