Calcio e Finanza, ecco i ricavi della qualificazione in Europa League

Calcio e Finanza, ecco i ricavi della qualificazione in Europa League


L’Italia fa 3 su 3 in Europa League, aspettando la quarta, il Napoli, che scenderà dalla Champions League dopo l’eliminazione nella fase a gironi. Atalanta, Lazio e Milan sono tutte e 3 riuscite a superare la prima fase conquistanto la vetta del proprio girone, presentandosi così ai sedicesimi di finale e portando a casa una fetta già corposa di premi.

Quanti sono i premi complessivi che l’Uefa distribuisce alle squadre, senza considerare il market pool? Le squadre che partecipano alle qualificazioni riceveranno rispettivamente 215.000 euro (primo turno), 225.000 euro (secondo), 235.000 euro (terzo) e 245.000 (spareggi). Da tenere presente, tuttavia, che le vincitrici agli spareggi non riceveranno il premio di solidarietà per tale turno.

Ognuna delle 48 squadre della fase a gironi riceverà 2,6 milioni di euro per la partecipazione a tale turno, da sommare a un premio di 360.000 euro a vittoria e 120.000 euro a pareggio. Sono inoltre previsti premi per la qualificazione ai sedicesimi: le vincitrici dei gironi incasseranno 600.000 euro, le seconde classificate 300.000 euro.Per quanto riguarda la fase a eliminazione diretta, ogni squadra che parteciperà ai sedicesimi incasserà 500.000 euro.

La cifra che aumenterà progressivamente con la qualificazione agli ottavi (750.000 euro), ai quarti (1 milione di euro) e in semifinale (1,6 milioni di euro). La vincitrice della UEFA Europa League incasserà 6,5 milioni di euro, contro i 3,5 milioni per la vicecampione. Pertanto, in questa edizione una squadra può incassare un massimo di 15,71 milioni di euro, senza contare il market pool.

Quanto vale qualificazione sedicesimi Europa League, le italiane

Considerando quindi solo i premi legati al rendimento (quindi non quelli relativi al market pool e diritti tv), infatti, le tre squadre italiane hanno già guadagnato quasi 16 milioni di euro complessivi.

A guadagnare più di tutte è stata l’Atalanta, grazie ad un percorso netto: 4 vittorie e 2 pareggi che hanno permesso ai nerazzurri di conquistare il primo posto in un girone che sembreva tutt’altro che facile e di incassare circa 5,4 milioni di euro.

Praticamente appaiate, invece, Lazio e Milan. I biancocelesti, nonostante la sconfitta nell’ultimo turno contro lo Zulte Waregem, grazie ai 4 successi e un pareggio nel girone hanno conquistato 5,26 milioni di euro: circa 100mila euro in più rispetto ai rossoneri, che quasi “pareggiano” il minor numero di partite vinte (3 con 2 pareggi) rispetto alla Lazio grazie al bonus da 230mila euro per aver disputato il terzo turno preliminare.

Oltre al market pool (che per la prima parte dovrebbe valere circa 3,7 milioni di euro per ciascuna squadra), ogni squadra ha avuto ovviamente ricavi anche dallo stadio. In particolar modo il Milan, grazie all’entusiasmo estivo, dalla biglietteria ha ricavato quasi quanto dal campo: le 5 gare casalinghe hanno avuto infatti ricavi complessivi per 4,7 milioni di euro.

fonte: calcioefinanza.it

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl