CorSera, Avv. Iudica: "Pressione psicologica su Gigio? Strategia fragilissima"

CorSera, Avv. Iudica: “Pressione psicologica su Gigio? Strategia fragilissima”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

s”Una strategia fragilissima”. Così, sulle pagine del Corriere della Sera, l’avvocato Fabio Iudica, arbitro del Tas e docente di diritto sportivo alla Statale di Milano, giudica la strategia di Mino Raiola che vorrebbe invalidare il contratto sottoscritto da Gianluigi Donnarumma e il Milan la scorsa estate. La motivazione di una presunta pressione psicologica sul gicoatore, secondo il giurista, “è del tutto improponibile”.

E ancora: “Davanti al collegio arbitrale della Figc l’onere della prova spetterebbe al giocatore, deve dimostrare che, ai sensi del codice civile, il suo contratto va annullato. Non è il Milan che deve dimostrare il contrario”. Secondo Iudica c’è poi “il vago riferimento a una violenza psicologica che non basterebbe per tratteggiare un semplice timore reverenziale“. Di fatto Donnarumma “deve provare che c’è stata una minaccia seria”.

In conclusione Iudica parla di “strategia contrattuale più che giudiziaria“. “Dubito – dice l’avvocato – che i legali di Donnarumma confidino realmente nell’eventualià dei un successo“. E sulla clausola rescissoria: “Se fosse stata sottoscritta ma non depositata non sarebbe esercitabile ma all’estero sì”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy