CorSera, l’anno cruciale degli esami: Fassone vola in Cina da Yonghong Li

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il 2017 del Milan sarà ricordato come l’anno dello storico passaggio di proprietà da Silvio Berlusconi a Yonghong Li. Ma, come ricorda il Corriere della Sera, le prime settimane del 2018 saranno cruciali per comprendere le sorti del progetto cinese.

Durante la sosta di gennaio, dopo l’Epifania, Marco Fassone si recherà in Cina per incontrare il presidente rossonero e definire programmi della società Milan China, creata appositamente per veicolare al meglio l’immagine del club in Oriente. Prima, il 6 gennaio, scadrà l’esclusiva di otto settimane con Highbridge, il fondo interessato a rifinanziare il debito che il Milan ha con Elliott.

L’amministratore delegato rossonero conta di chiudere entro fine gennaio la partita e, se tutto andrà bene, presentarsi in primavera all’Uefa per concordare il settlement agreement. Di sicuro, la proprietà ha compreso che la vicinanza alla squadra fa bene. Ecco il motivo per cui Han Li, braccio destro del patron rossonero, ha preso casa a Milano.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy