Mirabelli a Milan TV: "Lasciate stare la squadra, bisogna continuare a lavorare"

Mirabelli a Milan TV: “Lasciate stare la squadra, bisogna continuare a lavorare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate a Milan TV, dopo la gara persa contro l’Atalanta, da Massimiliano Mirabelli: “Al momento, ci mancano tante cose, anche un pizzico di fortuna. Sapevamo che avremmo dovuto affrontare tante problematiche, ma non così tante. L’Atalanta è entrata in area due volte e ci ha punito due volte. Siamo molto dispiaciuti per tutto, soprattutto per i nostri tifosi, che hanno creduto in noi fin dall’inizio. Oggi, giustamente, ci hanno fischiato, ma dobbiamo stare concentrati e uniti per il derby, nel quale dobbiamo liberare la mente ed avere meno peso nelle gambe. Il fatto che il Milan, nelle gare combattute, non segni e subisca gol? Lo analizziamo da tempo. Fatichiamo a essere squadra, da singoli, non si può mai vincere, perché ci si sfilaccia. Quando subiamo gol, poi, non reagiamo, ma, a mio avviso, Rino sta lavorando molto su questo aspetto. Ma è una cosa che non si risolve dal giorno alla notte. Serve ragionare da squadra. A livello di impegno, non possiamo dire nulla, ma, per diventare squadra, serve ancora di più e ancora più lavoro. Ci aspettavamo qualche problematica in meno, ma contiamo sul fatto di avere fiducia in questa squadra e in questo staff tecnico. Prendiamoci tutte le critiche, mi assumo io tutte le responsabilità e i giocatori arrivati e confermati sono mie scelte. Lasciamo, e lasciate stare, la squadra che, in questo momento, non ha la forza e, probabilmente, subisce troppo il peso della maglia e di San Siro. Cerchiamo di lavorare al meglio e i fischi, certamente, non aiutano. In ogni caso, ai tifosi, non posso dire nulla per la pazienza avuta”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy