Premium, poco ottimismo per il voluntary agreement