CorSport: Kessiè man of the match, dagli spalti si sentono “buu” razzisti

Franck Kessiè ha ottenuto la palma di migliore in campo in Cagliari-Milan. Il centrocampista ivoriano ha ribaltato il risultato con una doppietta, consentendo al Milan di ottenere i tre punti.

Il giovane centrocampista, scrive il Corriere dello Sport, ha manifestato tutta la sua gioia nel post gara, esprimendo la soddisfazione per la doppietta e, ancor di più, per i tre punti in classifica. La testa è già alla Lazio e Kessiè sembra intenzionato a fare risultato a tutti i costi. L’arma in più del Milan può essere l’unità di gruppo che, dichiara Kessiè, c’era anche sotto la gestione Montella. Nel post gara sono arrivati anche i complimenti, puntuali, di Gattuso. Il tecnico nega però ogni paragone tra i due: la bilancia pesa dalla parte dell’ivoriano che, secondo il tecnico calabrese, è capace di segnare 7-8 gol a stagione.

Brutto episodio durante la partita: Kessiè è stato oggetto di qualche “buu” razzista. A bordo campo erano presenti gli uomini della Figc: a loro e alla squadra arbitrale sono affidate le valutazioni del caso.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy