Qui Cina, al bando la plastica europea

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La crescita esponenziale della sensibilità ecologica in Asia orientale ha indotto la Cina a chiudere le porte ai materiali riciclabili “made in Europe“.

La decisione potrebbe comportare l’inondazione su altre aree del pianeta di una parte consistente dei 10 milioni di tonnellate di rifiuti plastici europei, americani e giapponesi destinati oggi a Pechino.

Con una capacità di recupero e riciclaggio dell’83% della plastica e del 71% del vetro, l’Italia sarà tra i Paesi costretti a puntare ancora di più sui materiali biodegradabili.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook