Antonini su Gattuso: "Spero che Rino possa avere una carriera come quella di Conte"

Antonini su Gattuso: “Spero che Rino possa avere una carriera come quella di Conte”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Luca Antonini, ex terzino rossonero, è intervenuto alla trasmissione “Tutti Convocati”, in onda su Radio 24 e ha parlato di Gattuso, del momento del Milan e del derby di domenica sera. Di seguito le sue parole:

La partita di ieri è stato un gran bel 0-0. Lazio e Milan giocano bene e creano tanto,  i rossoneri hanno fatto una gara importante. Mi dispiace che la squadra di Gattuso sia andata ai supplementari, perchè domenica c’è il derby. Non avrei mai pensato a inizio stagione che il Milan potesse arrivare in questa situazione. Grande merito a Gattuso e anche a Gigi Riccio il suo secondo, di cui si parla poco”. Sul derby: “Quando vinci, la fatica non la senti, quindi il Milan potrebbe non sentire la stanchezza”. Sul cambio Montella-Gattuso: “Gattuso fa pochissimi cambiamenti nella formazione titolare: ha dato la possibilità a Calabria di giocare con continuità, e le sue doti sono venute fuori”. Sulla squadra: “All’inizio tutti dicevano che il Milan ha speso molto, ma i giocatori acquistati sono tutti giovani, quindi un grande merito va anche dato a chi ha creato questa squadra. Questi calciatori in prospettiva possono dar grandi risultati e anche ottimi guadagni dal punto di vista economico”. Sul rinnovo di Gattuso: “Rino pensa esclusivamente a fare bene e a dimostrare il suo valore. Se ci fosse una petizione per far firmare a Gattuso un contratto pluriennale, lo farei subito: è giusto che un professionista come lui possa avere un grande futuro con il Milan”. Sempre su Gattuso: “Gattuso come Conte? Il paragone ci sta, vivono la partita allo stesso modo. Spero che Rino possa avere una carriera come quella di Antonio”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy