Mirabelli: "Astori aveva il sorriso e la forza di un calcio bello e pulito"