Gattuso a Premium: "Arrivare sesti era fondamentale, i ragazzi sono stati bravi. Mercato? Non stravolgeremo il gruppo"

Gattuso a Premium: “Arrivare sesti era fondamentale, i ragazzi sono stati bravi. Mercato? Non stravolgeremo il gruppo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
stagione-conclusa-mondiali-milanisti

Al termine della gara contro la Fiorentina, Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “Sono molto soddisfatto. La squadra, dopo lo svantaggio, ha reagito. Siamo stati anche fortunati nel trovare subito il pareggio, ma avevamo voglia di vincere. La Fiorentina non ci ha regalato nulla, ci ha messo in grandissima difficoltà”.

Sull’annata appena terminata:Arrivare sesti era fondamentale, per come è nata la stagione. Le ultime due partite non sono state facili: è stata dura preparare le sfide contro Atalanta e Fiorentina, dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia. I ragazzi sono stati bravi a livello mentale, il gruppo ha sofferto anche nella mia gestione, ma non sono mai mancate onestà e passione”.

Sul voto da dare alla squadra: “Lo diamo ai miei giocatori. Un allenatore, senza di loro, non va da nessuna parte. Mi hanno seguito fin dal primo giorno, non ho mai raccontato bugie. Qualcuno mi ha tenuto il muso per tanto tempo, fa parte del gioco, però l’importante è parlare in faccia. Quando un atleta è arrabbiato, mi fa piacere, perché significa che è vivo e ci tiene. Diamo ai ragazzi un 7+”.

Sulla promessa fatta:Sicuramente, prima di questa settimana, comincio a correre e vediamo. Quando si fa un voto, bisogna mantenerlo, vuol dire che perderò 5 ore, le perdo volentieri. Non mi muovo da Gallarate, mi seguirà mia moglie con la macchina, così, se mi capita qualcosa, mi aiuta”.

Sul mercato:In questi giorni, mi incontrerò con la società. Non c’è nessuna lista, bisogna capire cosa possiamo fare. Più di tre o quattro giocatori non arriveranno. Quando parlo di esperienza, mi riferisco a esperienza di partite, non parlo di età. Ci sono giocatori di 25 anni con 200 partite sulle spalle, con qualità da leader. In ogni caso, non stravolgeremo il gruppo”.

Su Donnarumma:E’ un patrimonio del club, vedremo, il prossimo anno, cosa succederà. Io spero che rimanga, vediamo cosa succederà. La presenza di Reina? Parlerà il campo, comunque, le competizioni saranno tante”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy