Le armi che il Milan ha da giocarsi con la Uefa