Suso out: saltano gli schemi. Ecco tutte le combinazioni per la probabile formazione rossonera

Suso out: saltano gli schemi. Ecco tutte le combinazioni per la probabile formazione rossonera

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La ciliegina sulla torta, di una stagione alquanto travagliata, non ha tardato a presentarsi. Tegola importante in casa Milan: Gattuso e compagni dovranno fare a meno di Suso per l’ultima apparizione in campionato contro la Fiorentina a San Siro. Allora ecco che il mister dovrà ridisegnare la squadra, considerando anche le altrettanto significative esclusioni di Borini e Montolivo per squalifica. Gattuso potrebbe puntare sul classico 4-3-3 senza sconvolgere eccessivamente la squadra, oppure a sorpresa potrebbe scegliere un 4-3-1-2, lasciando libero sfogo alla fantasia turca di Calhanoglu alle spalle delle due punte.

4-3-3? 

Con Borini e Suso out sembra tuttavia difficile immaginare un tridente d’attacco. Le due alternative prevedono Bonaventura avanzato nel reparto offensivo o Patrick Cutrone defilato all’esterno. Tuttavia, con l’avanzamento di Jack, le alternative a centrocampo risulterebbero insufficienti, coi soli Mauri e Locatelli a disposizione. Con l’unico pro di mantenere quello che è stato il modulo base della stagione, senza sconvolgere eccessivamente la squadra proprio in occasione di un match decisivo.

4-3-1-2? 

La curiosità è molta, sarebbe una vera e propria sorpresa. Modulo interessante quello del 4-3-1-2. Al momento, sembra essere l’idea più concreta e ambiziosa. Centrocampo classico e confermato, rivoluzione in attacco con due punte titolari, sempre alla ricerca di gol e conferme anche in ottica calciomercato e Mondiale, entrambi alle porte. Dietro alle due punte troverebbe largo spazio la sorpresa del mercato Mirabelliano, Hakan Calhanoglu. Con il turco che darebbe sfogo alla sua fantasia, con molto più spazio e scarichi, in quello che è il suo ruolo naturale.

4-4-2? 

Al momento, a 48 ore dal match, l’opzione meno probabile. Con l’inserimento contemporaneo di Kalinic e Cutrone, risulterebbe necessario arretrare Calhanoglu, limitando la sua vena offensiva, che andrebbe a completare il quartetto di centrocampo con Bonaventura, Kessie e uno tra Biglia e Locatelli. Modulo che avrebbe un suo significato considerando l’apporto offensivo che garantirebbe, con la possibilità di sfruttare inserimenti vincenti dei quattro centrocampisti.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy