Tuttosport rivela: "Milan, la UEFA vuole fortemente l'esclusione: ecco il reale perchè"

Tuttosport rivela: “Milan, la UEFA vuole fortemente l’esclusione: ecco il reale perchè”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Un‘ipotesi agghiacciante che, tuttavia, inquieta e non poco i sonni dei tifosi e dei dirigenti rossoneri. La bocciatura del settlement agreement proposto dal Milan alla UEFA ha fatto scattare numerosi campanelli d’allarme. Nei prossimi giorni, come noto, verrà stabilito se i rossoneri potranno regolarmente partecipare all’Europa League guadagnata sul campo oppure verranno clamorosamente esclusi.

Guerra fredda

Secondo quanto apparso oggi sulle colonne di Tuttosport, le reali ragioni di tale contrasto con Nyon non risiederebbero (esclusivamente) nella situazione societaria, comunque ben lungi dall’essere ottimale, del club meneghino. Il problema, infatti, risiederebbe nel braccio di ferro che si sta concretizzando fra la FIFA e l’organo governativo calcistico europeo.

Mondiale per club

La proposta di Infantino di allargare e riformare completamente la struttura del Mondiale per Club ha infastidito enormemente Ceferin. La nuova formula della competizione, infatti, rischierebbe di sminuire il prestigio della Champions League, ipotesi che viene vista con livore dalla UEFA. L‘invito esteso anche al Milan, come riportato sulle nostre colonne qualche settimana fa, ha inasprito quindi il dialogo fra le parti.

Possibilità

Da capire, a questo punto, quanto realmente peserà questa vicenda nell’economia della sentenza attesa nella prima decade di giugno. Certamente sarà importante anche che Yonghong Li faccia la sua parte, chiarendo le proprie intenzioni sul futuro del Milan. Il clamoroso retroscena rivelato sulle colonne del quotidiano torinese, però, rischia di far non poco rumore.

[wp_show_posts id="531707"]

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy