Baby Diavolo alla riscossa: Romagnoli, Cutrone e Locatelli, il giovane Milan ha fame

Nella mole di problemi che, in questo momento, attanaglia il Milan c’è, comunque, un raggio di sole. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il club rossonero può vantare la rosa più giovane dell’ultima Serie A, con un’età media di 25 anni e 164 giorni. Un dato in netta controtendenza con le compagini che hanno preceduto Bonucci e soci, a partire da Juve e Napoli, rispettivamente penultima e quint’ultima di questa speciale graduatoria. Merito di calciatori come Cutrone, classe ’98, e Romagnoli, classe ’95. Ma anche Kessié, Locatelli e gli stessi Suso e Calhanoglu.

Linea verde

Un progetto, dunque, che a prescindere da tutte le difficoltà attraversate, nel lungo periodo non potrà che dare soddisfazioni. Anche in virtù di un percorso che i vertici di Via Aldo Rossi intendono perseguire. Lo lasciano presagire obiettivi di mercato quali Morata, Werner e Depay, tutti ancora molto giovani seppur tecnicamente già validissimi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy