CorSera, nuova clausola nel contratto tra Li e Elliott. Se il broker cinese non verserà i 10 milioni…

Il Corriere della Sera stamattina riferisce di come nel contratto stipulato tra Yonghong Li e Elliott è stata inserita una nuova clausola, non tanto promossa, valida da ora e non retroattiva per tutti gli aumenti di capitale: se il Presidente del Milan non versa i 10 milioni entro lunedì, ci sarà l’intervento del fondo americano e da quel momento dovrebbero essere 15 giorni i concessi al broker cinese per rimborsare Elliott. In questo modo, il fondo statunitense potrà esercitare tutte le garanzie e accaparrarsi il Milan per una cifra che si aggira tra i 350 e i 360 milioni (valore del prestito più interessi). Si applicherebbe così la nuova clausola approvata senza troppa pubblicità dall’assemblea degli obbligazionisti il 2 maggio.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy