Caro (ex) Presidente, per amore del Milan ora si prenda anche le sue colpe