Il TAS, il Milan ed Elliot: comunque vada, ecco il piano di Paul Singer

Il TAS, il Milan ed Elliot: comunque vada, ecco il piano di Paul Singer

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tre anni, a prescindere da quale sarà l’esito del TAS di Losanna. Il Milan non ha intenzione di stare con le mani in mano e, a pochi minuti dalla sentenza del TAS sull’esclusione dall’Europa League, continua a progettare il proprio futuro. Merito, anche, di Paul Singer, vertice del nuovo proprietario del sodalizio meneghino, il fondo Elliot.

Programma

Gli americani, dopo aver sbalzato via Yonghong Li, vogliono aiutare il club a rialzarsi: per questo, infatti, sarebbe pronto un piano triennale, volto ad estinguere i debiti pregressi, creando virtuosità utili, non ultimo, a rendere nuovamente appetibile anche a livello finanziario la squadra epta-campione d’Europa. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

[wp_show_posts id="531707"]

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy