Leonardo vuol comprare, ma deve anche vendere: i giochi sono su più tavoli