GaSport, il gigante che dorme va svegliato. Gattuso chiede personalità e cattiveria