Il Milan è il contrario di Gattuso. Bello, fragile e immaturo: così non si diventa grandi