Milan, devi ancora crescere. Gattuso attaccato, serve mentalità per vincere

Il Milan era chiamato alla prova di maturità al Castellani, ma l’Empoli è riuscito a strappare un pari grazie al rigore realizzato da Caputo. L’assenza di Higuain ha inciso fortemente, così come l’errore di capitan Romagnoli nella ripresa. Ennesima occasione buttata via, Gattuso sempre più sul banco degli imputati e una stagione da ribaltare quanto prima per non rischiare di scivolare in fondo alla classifica.

Assenza di mentalità – Come riportato dall’edizione odierna di Repubblica, il Milan non sa più vincere. Un successo (in campionato) manca da circa un mese (2-1 con la Roma al 93esimo), poi pareggi senza dimenticare la rimonta subita dal Napoli al San Paolo. La squadra, come dichiarato da Gattuso a più riprese, deve crescere imparando a gestire i vari momenti come i top club europei. Ma il tempo stringe, Rino deve velocizzare il processo di crescita prima che la società decida di prendere provvedimenti.

La classifica – Al momento il Diavolo ha raccolto solo 6 punti in queste prime 5 giornate di campionato. Bottino (molto) al di sotto delle aspettative, che vedevano il Milan come una delle principali antagoniste della Juventus. Domenica si andrà al Mapei Stadium contro la rivelazione Sassuolo, 13 punti raccolti (il Milan deve recuperare la gara con il Genoa) e terzo posto in solitaria. Un altro passo falso potrebbe non essere accettato dalla nuova proprietà, Gattuso spera di recuperare Higuain per centrare la prima vittoria in trasferta in Serie A.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy