Emergenza in difesa: il Milan apre agli svincolati?

Il mercato degli svincolati è un mercato a sé. Nonostante ciò, il Milan dovrà monitorare con attenzione, sopratutto per quanto riguarda la retroguardia. Il nome in testa alla lista è quello di Burdisso, agli sgoccioli della carriera e pronto al suo ultimo trasferimento. Non si è arreso neanche Cristian Zaccardo, che ha trascorso qualche mese nel campionato maltese con la maglia degli Hamrun Spartans. Tra quelli che hanno giocato in Italia, è libero Diego Polenta. Già pronto e arruolabile per il campionato italiano.
Robert Huth è stato tra i protagonisti assoluti della favola del Leicester di Ranieri ma ha vissuto una carriera marchiata di infortuni. E oggettivamente il Milan preferirebbe evitare questo argomento. E se poi si vuole planare sulla popolarità, c’è sempre Florentin Pogba, fratello di Paul: 28 anni e un biglietto da visita non del tutto scadente. Leonardo Blanchard, infineha appena compiuto 30 anni ma dopo l’esperienza in Serie A con il Frosinone, il difensore vorrebbe coronare la sua carriera in un top club.

Insomma, le alternative non mancano. Restano semplici suggestioni, delle alternative da considerare nel caso non tramontasse questo periodo caratterizzato da infortuni costanti. Al momento, la difesa risulta praticamente dimezzata. Ultimo, ma non per importanza, lo stop del capitano che resterà lontano dal campo per circa quattro settimane. Il Milan aprirà la porta agli svincolati già a gennaio?

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy