Ancelotti: “Fassone ha fatto un tentativo per riportarmi al Milan. Gattuso…”

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha rilasciato una lunga intervista all’edizione odierna del Corriere della Sera e, tra le altre cose, ha parlato anche della sua ex squadra, il Milan: “Le vicende societarie hanno inciso su entrambe le milanesi. Ora sembra che l’Inter sia sistemata, c’è un progetto chiaro. Il Milan è più in via di definizione: il fondo Elliott in cinque anni cercherà di portare il club ad alto livello e poi arriverà un altro proprietario“.

Ancelotti, poi, ha parlato di un paio di retroscena degli scorsi anni: “Se sono stato vicino al ritorno? Due volte. Quando sono andato via dal Real Galliani è venuto a caccia a Madrid, ma dovevo riprendermi da un problema alla cervicale. E poi un’altra volta con Fassone c’è stato un mezzo tentativo, dopo il Bayern“.

Il tecnico di Reggiolo, infine, ha parlato di Rino Gattuso: “Lui è molto coinvolto, all’inizio è così: hai meno certezze, ti fidi poco degli altri, cerchi di fare tutto tu. Poi capisci che è fondamentale dedicare un po’ di tempo a te stesso. Quando ho iniziato stavo 24 ore al giorno sul pezzo, era il ’96 e ho detto: nel 2000 smetto. Siamo nel 2018…“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy