Calhanoglu, missione recupero per Gattuso. Ma Paquetà incombe

Calhanoglu, missione recupero per Gattuso. Ma Paquetà incombe

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Calhanoglu
E’ una stagione strana per Hakan Calhanoglu. Con la Lazio e con il Dudelange sembrava aver lasciato il letargo interrompendo il digiuno di gol stagionali, ma contro il Parma il turco si è spento di nuovo. Il suo autunno grigio continua e, come un anno fa, più o meno di questi tempi, il compito di Gattuso è quello di rigenerarlo e restituire al Milan un’arma d’attacco certamente pericolosa.
La scorsa stagione, infatti, uno dei meriti più grandi del tecnico rossonero è stato proprio quello di recuperare alcuni elementi, tra cui anche Calhanoglu, diventato in pochissimo tempo uno dei suoi intoccabili. Con Ringhio in panchina, il turco ha segnato 6 degli 8 gol del 2017-18, conquistando da subito l’affetto dei tifosi e anche molti apprezzamenti da club europei, specialmente in Bundesliga.
Però, quella che doveva essere la stagione della conferma, si sta invece rivelando deludente. Troppa altalena nel rendimento, e anche un lieve calo emotivo dovuto proprio alla mancanza di continuità. E proprio sulla continuità dovrà lavorare Gattuso insieme al giocatore, per aiutarlo a ritrovare brillantezza e fiducia.
Anche perché a breve, a Milanello, arriverà Paquetà, che gioca sostanzialmente nella stessa zona di campo di Hakan.
La concorrenza e il momento non positivo, potrebbero spingere il giocatore lontano da Milano. Ci sono diversi club interessati a lui, tra cui lo Schalke 04.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy