Gattuso ha sovrastato Montella, ma ci sono limiti invalicabili