PUNTO TATTICO/ Milan senza gioco e senza idee. Manca il centrocampista di qualitá

Dopo Atene un’altra delusione. Quella di ieri contro il Bologna, dal punto di vista del gioco, è stata senza ombra di dubbio la peggiore partita stagionale. In 90 minuti la squadra di Gattuso non è riuscita a creare praticamente nulla. Se tutto questo, poi, si verifica contro una delle squadre più perforabili del nostro Campionato allora il campanello d’allarme suona in modo acuto e inquietante. 

IL 4-4-2 NON FUNZIONA – Dal 4-3-3 al 4-4-2. Ma i risultati non cambiano. L’ultimo Milan di Gattuso è svogliato, senza gioco e senza idee. A pagarne le conseguenze è sicuramente Gonzalo Higuain che in tutta la partita riceve pochissimi palloni giocabili. Un sistema che, almeno per il momento, penalizza le punte. Ma forse non è neanche il caso di parlare di modulo perché i singoli, nelle figure di Calhanoglu e Suso, anche se quest’ultimo non era in condizioni, non creano nulla. L’unica medicina efficace, a questo punto, rimane il mercato dove un centrocampista dalle caratteristiche di Fabregas sarebbe un toccasana.  

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy