Il dopo-Higuian? Non Morata, ma Piatek

Gattuso l’ha annunciato in conferenza stampa: il Pipita è più vicino al Chelsea che al Milan. Sarri sta pressando la dirigenza dei Blues, che potrebbe accontentare il tecnico toscano. Il rebus rimane la formula da praticare. Dopo il no al prestito secco, Marina Granovskaia, braccio destro di Abramovich, la società inglese proporrà un prestito oneroso per 18 mesi alla Juventus. Un’operazione che, comunque, non sarà sotto i 50 milioni.

ALL IN SU PIATEK – Due sono i nomi caldi per il Milan. Il primo è Morata, ma su di lui ci sono diverse squadre in fila. Oltre al Siviglia, l’Atletico Madrid fa sul serio: la squadra di Madrid (che girerebbe Kalinic al Chelsea pur di avere l’ex juve) sarebbe la destinazione preferita dello spagnolo, che avrebbe già esternato ai rossoneri la sua volontà di giocare in Champions. Per tal motivo, Leonardo potrebbe iniziare ad avviare i contatti con Preziosi per il polacco Piatek. I paletti del Fair Play Finanziario non aiutano, inoltre il Genoa non vorrebbe privarsi del proprio bomber a gennaio: ma il mercato è imprevedibile. Lo riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy