Milan, Higuain: dal "Milan es top" alla voglia di andare via, ecco com'è cambiato il Pipita

Milan, Higuain: dal “Milan es top” alla voglia di andare via, ecco com’è cambiato il Pipita

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Durante la sua presentazione a Casa Milan lo scorso agosto, Higuain era carico a mille per questa sua nuova avventura in rossonero. I tifosi erano convinti di aver finalmente trovato un numero 9 con i fiocchi che mancava da tempo. Una gran voglia di Milan ma, sopratutto, di rivalsa nei confronti della Juventus che lo aveva appena scaricato.

Dopo un inizio molto positivo, quando ha avuto l’occasione di farsi rimpiangere dai bianconeri, qualcosa deve essersi rotto. Il rigore sbagliato, l’espulsione, da qual giorno niente è stato più come prima. Insofferenza, palloni che non volevano entrare e un digiuno che ha raggiunto gli 886 minuti,come riportato dalla Gazzetta dello Sport.

Il ritorno al goal contro la Spal con annesso abbraccio commosso a Gattuso sembrava aver risolto tutto e che potesse essere un nuovo inizio per il Pipita. Così però non è stato. Al ritorno dalle vacanza in Argentina, Higuain ha chiesto con insistenza di poter essere ceduto.

Gattuso ci ha provato in tutti i modi ma la breve relazione tra il Milan e l’argentino è giunta ormai ai titoli di coda, per la gioia di Sarri che è pronto a riabbracciare il suo pupillo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy