Milan, la parabola di Suso: da sconosciuto a star, ma manca la continuità