Milan: no allo scontro con la Uefa, si cerca una riconciliazione

Milan: no allo scontro con la Uefa, si cerca una riconciliazione

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

É in programma per oggi il tanto atteso incontro tra il Milan e la Uefa. A Nyon i rossoneri saranno rappresentati solo da Ivan Gazidis. La società, nonostante la ferma intenzione di vedersi ridurre la pena anche grazie il ricorso al Tas, ha scelto più la via del dialogo che quella dello scontro.

La parte che più interessa il Milan è quella riguardante il pareggio di bilancio. L’autorità europea lo avrebbe imposto per la stagione 2020/2021, mentre l’obiettivo dei rossoneri sarebbe quello di spostarlo in avanti per avere più possibilità per aumentare i ricavi. Inoltre, come riportato dal Corriere della Sera, si cercherà una sorta di settlement agreement sopratutto per il bilancio del 2017/2018, non compreso nella pena.

Gazidis è al lavoro per trovare la quadra giusta che potrebbe anche influenzare, in un verso o nell’altro, questa sessione di mercato.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy