Milan-UEFA: sarà conciliazione?