SALA STAMPA/ Gattuso: "C'è rammarico, brucia perdere così. Higuain fuori? Scelta mia"

SALA STAMPA/ Gattuso: “C’è rammarico, brucia perdere così. Higuain fuori? Scelta mia”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mister Gattuso è intervenuto nel post partita di Juventus-Milan, gara terminata 1-0 per i bianconeri. Ecco le sue parole.

Sulla gara di oggi: “Mi lamento solo dei fuorigioco. A noi alzano la bandierina e a loro no. Perché non ci hanno fatto tirare in porta? Hanno la tecnologia, mi dà fastidio questo. C’è grande rammarico. Sapevamo di dover scalare una montagna. Spiace per il gol perché ci siamo un po’ addormentati. È una sconfitta che brucia. Era da sette mesi che la Juventus non concedeva questi spazi. Loro hanno tantissimi campioni”.

Su Higuain: “L’artefice di quella foto che ha scatenato quei problemi sono solo io. Ho deciso io di non farlo stare a contatto con altri giocatori. Ho scelto così per non contagiare tutti i ragazzi, sono stato io a non farlo giocare, ho preferito uno che aveva maggiori energie. Ho scelto di non metterlo in pasto ai leoni, ha preso medicinali. Ha voglia di stare qui, ci tiene. Ora ci brucia questa sconfitta”.

Sulla prestazione: “La buona prestazione non vale la vittoria, la coppa ce l’hanno loro. Torniamo a Milano e recuperiamo le energie. Dobbiamo guardare avanti e cercare di arrivare al quarto posto. Ci porterà via tante energie questa partita”.

Sul momento del Milan: “Abbiamo dei parametri da rispettare. Vediamo cosa possiamo fare nel futuro, parlare di scudetto tra un paio d’anni mi sembra difficile. Il nostro obiettivo è la Champions League ed è più di uno scudetto. Siamo lontani dalla perfezione”.

Su Gedda: “Vi ringrazio per l’ospitalità, non sono frasi di circostanza. Vedere lo stadio pieno con così tante donne, fa piacere. Grazie per l’esempio”.

Sul Milan in Champions League: “Oggi non riusciamo a sfruttare a dovere le occasioni. Oggi, a livello tattico abbiamo fatto una buona gara, non so se basterà per arrivare in Champions League. Siamo una squadra viva. Non è la prima volta che subiamo queste sconfitte”.

Sulla gara di oggi: “Era una gara molto importante, abbiamo perso un trofeo importante e per questo c’è tanto rammarico. Voglio vedere il fuoco in ogni mio giocatore”.

Su mercato: “Veniamo da un momento critico, abbiamo delle regole da rispettare. Non andiamo alla ricerca di alibi, la nostra volontà è quella di rafforzare questa squadra. Decide la società”.

Su Calhanoglu: “Hakan in questo momento può fare molto di più, ha le caratteristiche per farlo. È in crescita, ha fatto i primi mesi al di sotto delle sue qualità. Può fare meglio di ciò che ha fatto fino ad oggi“.

Su Castillejo: “Ha giocato settimana scorsa e ha giocato anche oggi. Gioca nello stesso ruolo di Suso. È un giocatore che sta giocando secondo le sue possibilità, è importante per noi”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy