SM RELIVE/ Rivivi la conferenza stampa di Gattuso e Romagnoli pre finale di Supercoppa

SM RELIVE/ Rivivi la conferenza stampa di Gattuso e Romagnoli pre finale di Supercoppa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Gattuso

È il giorno della vigilia della finale di Supercoppa italiana che vedrà opporsi la Juventus di Allegri al Milan di Gattuso. I rossoneri dovranno rinunciare allo squalificato Suso, mentre la Juventus dovrà fare a meno di Mandzukic e Benatia. Il tecnico rossonero dovrà scegliere se schierare dal primo minuto Gonzalo Higuain, designato come prossimo partente in casa Milan. Questa sera, alle ore 19 italiane, in seguito alla rifinitura, Romagnoli e Gattuso interverranno in conferenza stampa direttamente da Gedda.

SEGUI CON NOI LA CONFERENZA!

Romagnoli, sulla differenza con Doha: “Siamo una squadra più matura e più forte rispetto a quella di Doha. Dobbiamo essere concentrati, sappiamo che la Juventus sa sfruttare bene ogni disattenzione. Proveremo a dare il massimo. Siamo migliorati molto e proveremo a non commettere errori”.

Gattuso, sulla partenza di Higuain: “Per me è importante parlare della finale che ci aspetta. In caso di partenza, non ci rimarrei male. Ho fatto il calciatore anche io ed è giusto rispettare il momento di tutti. Voglio godermi questa finale. Al 90% giocherà dal primo minuto”.

Gattuso, su Gedda: “In 14 mesi avete costruito uno stadio incredibile. Sono venuto all’inaugurazione, ho giocato qua con la maglia del Milan. È una città che sta cambiando, per quel poco che ho visto sta migliorando in positivo. Vorrei ringraziare tutti per il trattamento, persone squisito”.

Gattuso, su Ronaldo: “Si ferma con delle ottime qualità e prevenzione. È un giocatore incredibile. Ha grandi qualità, attacca molto la profondità e tira in porta. È una macchina perfetta, l’età per lui sembra non passare mai. È un vero campione”.

Gattuso, su Cutrone: “Non ci voleva la doppietta per sentire e percepire la sua voglia di giocare e indossare la maglia del Milan. Ha il fuoco dentro, ce lo teniamo stretto, siamo contenti delle sue qualità. A partita in corso, ci può dare tanto. Ce lo coccoliamo, perché quando non gioca ci resta male. Sta crescendo molto”.

Romagnoli, sulle voci su Higuain: “Non ci occupiamo del mercato, pensiamo solo a giocare. Higuain è un grande professionista, pensa solo al campo. Al mercato ci pensano Leonardo e Maldini”.

Gattuso, sulla gara di domani: “Domani ci giochiamo una finale. Quando arrivano delusioni, nel calcio, ci si mette un po’ a riprendersi. Non dobbiamo pensare alle conseguenze, non voglio fare calcoli”.

Gattuso, sul Milan che potrebbe vincere contro la Juventus: “Voglio vedere un Milan a viso aperto, senza timori. Ci può stare sbagliare qualcosa a livello tecnico, ma voglio vedere uno spirito combattivo. Al primo errore, non voglio vedere nessuno crollare. Dovremo soffrire, non voglio vedere preoccupazione. Faremo la nostra partita, ci vorrà qualcosa in più senza pensare troppo. Grande spirito, grande voglia e grande compattezza”.

Gattuso, su Paquetà: “Sta bene, è a disposizione, domani vedremo. Non ha nessun problema fisico, è un giocatore che ha fatto vedere cose importanti. Ha grandi margini di miglioramento”.

Gattuso, ancora su Higuain: “Lo faccio giocare perché lo vedo bene, scherza sempre, si trova bene con i compagni. Gioca perché lo vedo mentalmente. Dopo la gara contro la Juventus ha perso un po’ di entusiasmo. È difficile far cambiare un’idea ben fissa ai giocatori. Io devo pensare al bene della squadra. Non è mai venuto a dirmi che vuole andare via”.

Gattuso, sui calcoli da fare: “Oggi non voglio pensare, preferisco sbagliare il meno possibile con i miei calciatori. Voglio far capire loro come preparare le partite. Molte volte preferisco entrare nella testa dei giocatori. Non voglio pensare a me, preferisco pensare a loro. Possiamo vincere, possiamo vincere qualcosa di importante”.

Gattuso, sull’accoglienza: “Vi devo solo ringraziare per come ci avete accolto, siete un esempio per noi”.

Gattuso, su Higuain: “Mi baso su come vive il gruppo, su come sta a contatto con lo staff. Si sta allenando bene con i compagni, è a mia disposizione. Vedo tutti i ragazzi tranquilli, sappiamo di dover fare una grande gara per battere questa Juventus”.

Romagnoli, sulla Juventus: “Sappiamo di affrontare la squadra più forte d’Italia e tra le più forti in Europa. Abbiamo grande rispetto per loro, però conosciamo anche le nostre qualità. È una partita secca e quindi può succedere di tutto”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy