Allenamenti su punizioni e colpi di testa: Piatek vuole essere sempre più completo

Allenamenti su punizioni e colpi di testa: Piatek vuole essere sempre più completo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Una macchina. Un giocatore che vuole crescere sotto ogni aspetto per diventare il migliore. Questo è Krzysztof Piatek. L’impatto con il mondo Milan è stato devastante sotto tutti i punti di vista.

A dispetto delle apparenze, il polacco è un ragazzo molto estroverso che ha legato subito con i nuovi compagni di squadra. Come riporta la Gazzetta dello Sport, sui social è molto attivo. Il siparietto con Bakayoko che lo paragona a Shevchenko e l’arrivo a Milanello con Paquetá sorseggiando un mate. Dal punto di vista dell’applicazione è un esempio. Dopo gli allenamenti si ferma per migliorare sui calci di punizione e sul colpo di testa, segno di una grande mentalità. Proprio il colpo di testa è il punto debole di questo Milan. I rossoneri sono ultimi in Serie A per gol realizzati in questo modo, l’unico è stato quello di Cutrone contro la Sampdoria.

Piatek è carico per la sfida con Zapata di domani sera. Vuole continuare a timbrare il cartellino, magari di testa, per sfatare un altro tabù e far capire a tutti che per il Pistolero niente è impossibile.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy