Lazio, Inzaghi: "Con il Milan ci vuole umiltà. La qualificazione si decide in 180 minuti"

Lazio, Inzaghi: “Con il Milan ci vuole umiltà. La qualificazione si decide in 180 minuti”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

I giocatori sono contati contro il Milan e meno di una settimana fa è arrivata l’eliminazione dall’Europa League per mano del Siviglia. Ma Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, non si arrende e alla vigilia della sfida contro la squadra di Gattuso ha commentato a Lazio Style Channel: “La squadra ha lavorato bene, veniamo da un’eliminazione che brucia per come sono andati gli episodi. Abbiamo avuto quattro giorni per lavorare e dobbiamo farci trovare pronti per la partita di domani“.

Per quanto riguarda la difesasiamo in emergenza e cercheremo di ovviare – ha proseguito Inzaghi –. In questi giorni abbiamo provato a cambiare per vedere chi può adattarsi ai ruoli scoperti. Dobbiamo affrontare la sfida con umiltà pensando che si svolgerà non solo domani, ma sui 180 minuti“.

Immobile e Piatek sono due grandissimi attaccanti – ha concluso l’allenatore biancoceleste –: Ciro è qui da 3 anni e sta facendo grandissime cose, Piatek si è inserito benissimo a Milano. Domani però è Lazio-Milan e dovremo dare il massimo. Sarò soddisfatto se vedrò la mia Lazio fare una grande gara, concedendo poco ai rossoneri”.

Follow me on Twitter: @pastu_jami22

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy