Milan: l’aggiunta Piatek e il muro in difesa. I rossoneri preparano il derby formato Champions

Sarà un derby formato Champions quello del prossimo 17 marzo. Milan e Inter si affronteranno in uno scontro diretto, una gara per il terzo posto, attualmente occupata dai rossoneri di Gattuso. Momenti opposti quelli delle due compagini: il Milan accelera, l’Inter frena. Strade forse opposte, ma un destino comune. Fino al 26 maggio, infatti, le due milanesi correranno a stretto contatto per aggiudicarsi un posto in Champions League.

ARIA DI CAMBIAMENTI – L’Inter, affrontando il Milan, troverà un Piatek in più rispetto alla gara d’andata. L’arrivo del polacco – ricorda la Gazzetta dello Sport – ha regalato ossigeno, euforia e diverse reti al mondo rossonero. La risalita – e il sorpasso – passa anche dalle parate miracolose di Donnarumma e da una solidità e compattezza difensiva che non si ammirava da tempo. Davanti alla porta difesa dal numero 99, infatti, ora si erge un muro. A Milanello, giungono ottime notizie anche dall’infermeria. Oltre al recupero di Biglia, infatti, il Milan riabbraccerà presto anche Mattia Caldara. Pedine essenziali per i turnover che mister Gattuso dovrà progettare, per regalare il giusto equilibrio ad una rosa più che valida. Il Milan ha ritrovato anche la giusta euforia tra le mura amiche: il cosiddetto dodicesimo uomo in campo, infatti,si sta rivelando una spinta essenziale per i successi – anche sofferti – dei ragazzi di Gattuso. Gli ingredienti ci sono, la Champions League non ammette scivoloni.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy