Giampaolo a Milan TV: "Faremo le giuste valutazioni per costruire la squadra più competitiva possibile"

Giampaolo a Milan TV: “Faremo le giuste valutazioni per costruire la squadra più competitiva possibile”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il tecnico rossonero, Marco Giampaolo, ha rilasciato un’intervista al canale tematico Milan TV a poche ore dall’inizio del raduno in quel di Milanello. Queste le parole del tecnico di Bellinzona: “Penso sempre a lavorare per migliorare. Non parlo molto, ma cerco di creare un rapporto intellettuale con i miei giocatori: sono loro che fanno la differenza. Io amo chi comunica anche con gli atteggiamenti e non con le parole. Io sono fatto così, mi affeziono e mi innamoro dei miei giocatori: ieri mi è stato chiesto di Praet, lo stimo molto, ma ora sono al Milan e faremo tutti insieme le giuste valutazioni per costruire una squadra più competitiva possibile“.

Ancora Giampaolo: “Mi avvalgo della collaborazione di 10-12 persone che lavorano duramente dalla mattina alla sera. Oggi i giocatori vengono seguiti tutti i giorni, si cerca sempre di farli rendere al meglio. Io mi preoccupo molto dello stato psico-fisico dei miei giocatori. Ho grande fiducia nel mio staff. Milanello è un posto straordinario per lavorare. Ho voluto conoscere subito il giardiniere, per me è molto importante il campo. Qui è il posto migliore per poter allenare“.

Una battuta anche sui derby: “Il derby è sempre una partita diversa. Per me è stato così a Genova e ho avuto la fortuna di non perdere mai. So cosa significa per i tifosi il derby, so che vincere partite così è molto importante per i tifosi. Per vincere bisogna a giocare a calcio. Il derby porta grande pressioni, io a volte ho rinunciato ai ritiri per non avere influenze negative sui giocatori”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy