Il silenzio armonico del mercato di Maldini e Boban

Il silenzio armonico del mercato di Maldini e Boban


L’incontro con Maldini è stato bello, abbiamo parlato del mio futuro e abbiamo trattato il mio trasferimento al Milan“. Ha parlato così il primo acquisto ufficiale del mercato targato Maldini-Boban, Theo Hernandez. In attesa dell’ufficialità di Krunic, il Milan potrebbe chiudere a breve anche per Bennacer. Prosegue, dunque, l’asse Milano-Empoli, in un calciomercato estivo che sta conducendo a Milano le pedine giuste e funzionali al gioco, al modulo e alla filosofia di Giampaolo. Tanta eleganza, ricca di gioventù: fattori non banali e difficilmente rintracciabili sul mercato. La linea abbozzata da Gazidis e tracciata dalla coppia di dirigenti guarda al futuro, con la consapevolezza di dover colmare mancanze ben definite nell’organico a disposizione del neo tecnico.

SILENZIO – Il tutto, condito da un armonioso silenzio. Poche voci, poche indiscrezioni, qualche blitz programmato ma non sbandierato. Un mercato umile, proprio come le personalità di Maldini e Boban che hanno scelto una filosofia funzionale alle esigenze del Milan. Il punto che ha separato i rossoneri dell’ex Gattuso dalla Champions vale come punto di partenza. Maldini lo sa bene: aver sfiorato la Champions – sfuggita dalle mani negli ultimi dieci minuti del campionato – ha ufficializzato il ritorno del Milan tra le grandi, quelle che lottano per l’Europa che conta. L’obiettivo è sfumato, ma il sentiero è quello giusto. Tanto lavoro, tante dimostrazioni e poche parole.

SCUOLA E DNA – Se è vero che Maldini e Boban non sono due dirigenti di fama internazionale, è altrettanto vero che questo requisito non è richiesto nel club rossonero. Maldini è stato allievo di Leonardo: rientrato al PSG al termine della stagione, il dirigente brasiliano vanta una carriera di spessore che avrà certamente condito le conoscenze di Maldini. Quando la pratica passa in secondo piano, il cuore passa in pole. Due cuori rossoneri non potevano che finire al Milan, al centro del progetto dell’ennesimo anno zero. Questa volta però con la squadra che sta nascendo attorno a delle linee guida ben definite.

SORPRESA – Profilo basso, dicevamo. È proprio così: se un anno fa il mondo Milan cominciava a risplendere dopo il colpo Higuain, quest’anno la musica e i nomi sembrano cambiati. L’Empoli è retrocesso – vero – ma quelli accostati al Milan sono profili di spessore e prospettiva. Nessun nome da capogiro, quelli che riempiono gli stadi e che portano un milione di rossoneri a San Siro in una sola stagione. Ma è possibile escludere a priori un colpo a sorpresa? La risposta potrebbe essere no. Il modus operandi sotto traccia di Maldini e Boban è certamente singolare, illeggibile per gli addetti ai lavori e misterioso per i tifosi. Niente di scritto, dunque. E allora, dove non ci sono certezze spazio alla fantasia.




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl