Boban: "Inter? Il tempo dirà chi ha lavorato bene. Noi niente fuochi ma scelte logiche. E sul mercato..."

Boban: “Inter? Il tempo dirà chi ha lavorato bene. Noi niente fuochi ma scelte logiche. E sul mercato…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alla vigilia della prima in campionato del nuovo Milan, Zvonimir Boban si è concesso a due dei principali quotidiani italiani, il Corriere della Sera e La Gazzetta dello sport.

L’esordio in campionato: “Affronto la prima giornata come da giocatore, del resto lavoro tutti i giorni con Maldini, come potrei sentirmi?

Il paragone con l’Inter: “Non voglio paragonare gli operati di altre società, tempo e risultati ci diranno chi ha lavorato bene e chi no. Stiamo facendo il massimo considerando tutti i problemi. Facciamo scelte logiche“.

Il basso profilo e gli alti obiettivi: “Il basso profilo non va scambiato per scarsa ambizione. Non cerchiamo insensati fuochi d’artificio, come qualche anno fa. Il nuovo proprietario ha portato stabilità e l’obiettivo è un Milan che ritorni a essere protagonista e vincente, giocando un calcio offensivo e di carattere. Altrimenti né Paolo né io saremmo qua“.

Il messaggio ai tifosi: “Poi, i grandi nomi possono anche non corrispondere ai giocatori giusti: Kaká lo conosceva qualcuno quando è arrivato? Sono convinto che alla fine i tifosi saranno contenti delle nostre scelte“.

Il mercato di Suso, Donnarumma e Kessie: “La nostra volontà è di tenerli, assolutamente“.

La situazione Correa: “Il Milan è una società corretta ed elegante, non farà mai leva sulla volontà del giocatore. Figuriamoci in questo caso, visto il grande rispetto che nutriamo per l’Atletico Madrid e il presidente Gil, che è un amico“.

Il Fair Play Finanziario: “Ha dato stabilità al sistema calcio. Ma tutto è migliorabile ovviamente, va adattato e rifinito“.

Il futuro: “Il presidente Scaroni ha fatto una battuta su una Juve leader italiana e un Milan leader mondiale, ma sappiamo bene che noi dobbiamo fare tanto e velocemente per stare li dove sta la vecchia Signora, che è sempre stata italiana, ma anche mondiale. Il Milan ha un fascino tutto suo, ma se non vinci e non giochi bene, la storia conterà sempre meno“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy