Giampaolo: "Sconfitta immeritata che diminuisce l'autostima. Suso mi è piaciuto"

Giampaolo: “Sconfitta immeritata che diminuisce l’autostima. Suso mi è piaciuto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al termine della sconfitta maturata in casa del Torino, il tecnico del Milan, Marco Giampaolo, ha commentato così ai microfoni di Sky Sport: “La partita è stata in controllo, non abbiamo avuto il cinismo di chiudere nelle tante occasioni per raddoppiare. Poi in quattro minuti è cambiata tutto, ma abbiamo avuto la forza di creare altre due occasioni. Era una partita da vincere. E’ la miglior partita giocata dal Milan quanto a personalità e intensità, è chiaro che la sconfitta non va bene. La squadra lavora bene, mi segue ed è fidelizzata e quando non raccogli i risultati mi dispiace per i calciatori e per i tifosi. E’ chiaro che devi avere il conforto del risultato per continuare a predicare, ma è una sconfitta maturata in maniera del tutto immeritata, che rallenta la crescita ed il senso di autostima, ma spero che i ragazzi non mollino di un centimetro. I nuovi? Non tolgo niente a quelli che hanno giocato prima, ho un gruppo solido e che Hernandez e Bennacer abbiamo talento lo sappiamo. I cambi? Volevo tener viva la squadra davanti con la qualità di Bonaventura e restare alti per tenere il controllo e giocare una partita pulita contro un Toro molto fisico. Leao è uno scattista, non ha resistenza nel lungo periodo e l’avevo visto stanco Suso? Mi è piaciuto, è stato collaborativo in ambo le fasi. Prima dell’1-1 c’era un fallo che si poteva fischiare, sono episodi che possono determinate la partita e l’hanno determinata“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy