Il comunicato della Curva Sud dopo la decisione della Questura sull'utilizzo dei tamburi

Il comunicato della Curva Sud dopo la decisione della Questura sull’utilizzo dei tamburi


Ci risiamo, di nuovo soprusi contro di noi.
Ancora una volta, quando proprio non ce lo aspettavamo, la repressione cieca e sorda della Polizia torna a colpire la Curva Sud Milano e lo fa in maniera mirata e indegna: è di oggi la comunicazione da parte del Milan, su ordine della Questura, che ci verranno tolti il magazzino per il materiale, l’impianto voce e i tamburi.
La causa di questo indecente provvedimento risiede nella spettacolare torciata che abbiamo organizzato al derby, accendendo quegli stessi fumogeni il cui fumo si vede nelle immagini scelte dall’AC Milan per presentare, proprio ieri, gli stadi proposti per Milano.
Perché colpirci in questo modo?
Perché toglierci quello che ci siamo riconquistati dopo anni di lotta contro un sistema poliziesco e giornalistico che vede negli ultras solo dei criminali da reprimere senza alcun riguardo?
Perché tentare di trasformare una grandiosa torciata in un problema di ordine pubblico (per chi?) con le solite falsità avallate dalla stampa?
Perché far passare il messaggio che le torce siano state accese per una fantomatica contestazione alla squadra e alla società, protesta che esiste solo nelle menti dei miseri personaggi che mirano esclusivamente a indebolirci?
Per la torciata nel derby l’AC Milan non ha subito multe o sanzioni; nessuna lamentela è venuta dai tifosi milanisti presenti in curva Sud: allora perché la necessità impellente di questa decisione che ha l’unico obbiettivo di voler soffocare la nostra voce, di piegare la nostra volontà, di mettere i bastoni fra le ruote a una Curva Sud Milano che cresce di partita in partita?
Ormai è chiaro quale sia il problema: il problema è chi tifa, chi sostiene la sua squadra qualunque cosa succeda e la vergognosa soluzione proposta da chi è ubriaco del proprio potere è togliere alla Curva i mezzi per tifare, per creare folklore, per spingere e trascinare gli altri tifosi a sostenere la squadra; è evidente quanto sia sporca questa situazione, quanto poco basti a chi si occupa dell’ordine pubblico negli stadi per decapitare una tifoseria privandola dei mezzi che sono la spinta per il suo incitamento.
Dobbiamo ancora sopportare le solite bugie, le solite menzogne messe in giro per giustificare misure eccessive e insensate da parte di chi può abusare impunemente, e sempre, del suo potere.
Siamo stanchi di vedere ragazzi rovinati da provvedimenti assurdi, di pensare che altri saranno rovinati dalla meschinità di chi approfitta delle divisa per le sue malefatte.
Siamo stanchi di questo schifo, siamo stufi di questa VERGOGNA.
NOI non molliamo, NOI non ci arrendiamo, NOI lotteremo fino alla morte.
VERGOGNA!

FORTI SEMPRE, AVANTI CURVA SUD!

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl