Rebic-Sensi: c'è aria di vendetta

Rebic-Sensi: c’è aria di vendetta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

È aria di derby, è aria anche di vendetta per due giocatori messi in secondo piano nei rispettivi mercati estivi, Sensi e Rebic. Lo riferisce l’edizione odierna di Tuttosport.

Da una parte Sensi, corteggiato dal club rossonero, in particolar modo da Leonardo per tutto maggio e giugno. Dopo l’addio del brasiliano, la società neroverde ha alzato le pretese, fissando il prezzo a 35 milioni di euro, cifra considerata troppo alta dal club di Via Aldo Rossi, che avrebbe puntato ad un prestito (operazione non andata a buon fine). Così il regista nativo di Urbino viene prelevato dall’Inter di Conte e sin da subito mette in mostra le sue migliori qualità, diventando addirittura il miglior marcatore nerazzurro sino alla terza giornata di campionato, fondamentale anche nel pareggio con lo Slavia Praga.

Dall’altra Ante Rebic, quasi certo ormai del suo approdo ad Appiano Gentile. Era il 31 agosto a soli due giorni dal gong. Il croato, però, sarebbe stato accantonato agli istanti finali, perché Matteo Politano è rimasto in casa nerazzurra. A quel punto sfruttando il caso André Silva, la società di Via Aldo Rossi propone uno scambio alla pari con l’Eintracht Francoforte, prestito biennale con diritto di riscatto. Rebic giunge così in rossonero e ora come per Sensi ci sarà voglia di rivalsa.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy