Giampaolo si gioca la panchina. Gattuso in pole, solo se…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Giampaolo si gioca tanto, non ancora tutto. Sarà comunque decisiva la gara in trasferta contro il Genoa di questa sera. Un altro risultato negativo, però, autorizzerebbe qualsiasi scenario, anche l’esonero a stagione in corso.

Giampaolo sa bene che il tempo a sua disposizione sta terminando: il gioco latita, il Milan ha poche idee e i risultati sul campo non si vedono. La volontà del tecnico è quella di tenersi stretto la panchina rossonera, anche se dovrà solo dimostrare e dare risposte con risultati e gioco convincente. Nonostante non sia ancora arrivato l’ultimatum, il ritorno al passato è un’opzione possibile. Quel passato si chiama Gattuso, che secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, ha rifiutato proposte estere e il Genoa proprio perché consapevole di poter tornare nuovamente alla base.

L’ex tecnico rossonero però, si apprende dal quotidiano, accetterebbe il ritorno solo ad una condizione: l’allontanamento di Paolo Maldini. Gli altri nomi, intanto, restano quelli di Garcia, Ranieri e Wenger.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook