Gol, assist e la rinascita in risposta ai fischi di San Siro. Calhanoglu risponde presente

Inaspettato, quando fondamentale. Il turco Calhanoglu, nella serata di ieri, ha risposto sul campo con una grandissima gara, sotto ogni aspetto. Fresco, propositivo, veloce, decisivo ed incisivo. Il numero dieci del Milan è stato infatti uno dei giocatori più criticati in questo avvio di stagione. Anche nella serata di ieri, in occasione della gara contro il Lecce, il pubblico ha riservato dei fischi indirizzati proprio ad Hakan durante la lettura delle formazioni ufficiali della sfida.

MIGLIOR PARTITA – Hakan è stato il migliore in campo, con un distacco importante dal resto dei compagni. Il pubblico di San Siro ha quindi trasformato i fischi in applausi. L’arrivo di Pioli sembra aver smosso qualcosa nel rossonero, schierato esterno d’attacco, libero d’agire ed inventare. Così è stato, con il turco che ha disputato la sua miglior partita da quando veste la maglia del Milan. Il suo gol e il suo assist per il secondo gol non sono bastati per il successo che il Milan avrebbe meritato. Si tratta solo di un ottimo punto di partenza, per una certezza in più targata mister Pioli.