Milan, ora è tempo di pensare ai rinnovi

Milan, ora è tempo di pensare ai rinnovi


Archiviato il cambio di allenatore, per la dirigenza rossonera è tempo di iniziare a pensare ai rinnovi di contratto di giocatori importanti. Non è un mistero che nelle ultime sessioni di mercato sia diventato molto complicato fare mercato in uscita. È per questo allora che non bisogna sbagliare i rinnovi. Cedere ai troppi “ricatti” dei vari procuratori può essere un errore che poi ci si trascina per anni. Analizziamo i casi più spinosi dei giocatori il cui contratto scade a giugno 2020 e a giugno 2021.

GIOCATORI IN SCADENZA A GIUGNO 2020

Essi sono in due: Bonaventura e Biglia. Per Bonaventura c’è da trattare con Raiola e c’è da verificarne in pieno le prestazioni a livello fisico dopo lo stop di quasi un anno da cui è appena rientrato. La volontà di Jack è sicuramente quella di rimanere al Milan, visto che è anche uno particolarmente amato dai tifosi. Discorso diverso per Biglia invece. Fra luglio e agosto il giocatore ha alternato periodi passati sul mercato, a periodi in cui gli veniva proposto un rinnovo di contratto fino al 2021 con l’attuale ingaggio di 3,5 milioni spalmato su due anni. Alla fine non si è fatto nulla né in un senso e né nell’altro. Ora, in base alle prestazioni che fornirà sotto la guida di mister Pioli, si deciderà il da farsi.

GIOCATORI IN SCADENZA A GIUGNO 2021

Su tutti Suso, Calabria e Donnarumma. Lo spagnolo Suso nell’attuale contratto ha una clausola rescissoria da 38 milioni. Cifra con cui il Milan farebbe una plusvalenza enorme, ma che attualmente, per come rende in campo, nessuno si sognerebbe di offrire. È anche vero che in passato le sue qualità si sono viste in più occasioni, perciò l’ideale per lui, sarebbe rinnovare di un paio di stagioni per non rischiare di perderlo a zero fra poco più di un anno e mezzo. Per il terzino destro italiano Calabria invece ci sono ampie possibilità di rinnovo visto che Conti ancora non da le garanzie giuste, e perciò il Milan è quasi costretto a puntare su di lui in quel ruolo. Entrambi chiedono un aumento rispetto agli attuali ingaggi che sono di 3 milioni per Suso, e di 2 milioni per Calabria. Poi c’è il caso Donnarumma. Questa volta la questione Gigio verrà presa in separata sede rispetto al fratello Antonio (anch’essi in scadenza nel 2021). Antonio con tutta probabilità andrà o a scadenza o nella prossima estate si cercherà una collocazione. Per il titolarissimo Gigio invece, si dovrà al più presto iniziare a trattare con Raiola. Il potente procuratore ha già fatto sapere che non ha intenzione di far ridurre l’ingaggio al suo assistito e né di spalmare l’attuale paga (6 milioni annui) su più anni. A breve le parti inizieranno a trattare. La priorità di Donnarumma è comunque quella di restare in rossonero per diventare una bandiera di questa gloriosa squadra.

A giugno 2021 in scadenza ci sono anche Rodriguez, Musacchio e Calhanoglu. Giocatori che hanno un minimo di mercato e su cui si può fare affidamento per fare cassa. Discorsi a parte invece vengono fatti per Reina, Borini e Rebić. Ai primi due difficilmente verrà proposto un rinnovo, mentre per il croato (che è arrivato al Milan nell’operazione che ha portato André Silva all’Eintracht), il dialogo sarà sicuramente affrontato in prossimità della scadenza biennale del prestito in base alle prestazioni che egli stesso fornirà.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl