Milan, Piatek torna a sparare su azione e Pioli studia un…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Krzysztof Piatek, dopo cinque mesi è finalmente tornato a sparare su azione. Non accadeva dal lontano 19 maggio contro il Frosinone e in Nazionale contro Israele il 10 giugno. Il 2-1 momentaneo contro il Lecce è una sorta di liberazione per il bomber polacco, che ora può riprendersi una rivincita su tutti coloro che lo hanno criticato sino a questo momento. Sta al Pistolero dimostrare di valere la maglia indossata, quella numero 9 tanto ormai maledetta dopo l’addio di Filippo Inzaghi. Il suo risveglio passa soprattutto da Stefano Pioli che aveva scelto di lasciarlo cuocere in panchina prima di inserirlo a gara in corso, pieno di rivalsa e grinta.

Piatek è tornato a scrivere anche su Instagram: “Risultato molto sfortunato, ma c’è tanto di positivo. Abbiamo lasciato il cuore in campo e presto saremo più forti“. L’attaccante polacco, era stato accomodato in panchina per lasciar spazio a Rafael Leao, proposto come punta di riferimento sin dal primo minuto: anche il portoghese ha impressionato e Stefano Pioli potrebbe inventarsi in futuro un possibile tandem offensivo, con Piatek e Leao protagonisti e con Hakan Calhanoglu pronto a tornare nella sua posizione originaria, il trequartista. Suso a quel punto resterebbe fuori.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook