Sei qui: Home » News » Milan-Rebic: scommessa per il momento persa

Milan-Rebic: scommessa per il momento persa

Se devo essere sincero, non ho parole per quanto sta accadendo a Rebic. Voleva assolutamente andarsene perché non voleva passare come l’unico dei tre attaccanti legato a noi. Adesso al Milan sta in panchina, ha giocato d’azzardo ma sta perdendo. E non sarà semplice per lui” – così Wolfgang Steubing, presidente del consiglio di sorveglianza dell’Eintracht Francoforte.

Il Milan prelevò Rebic tramite uno scambio alla pari con André Silva. Il portoghese ha siglato con la maglia del club tedesco ben 3 reti in quattro gare, mentre il croato ha militato con la casacca rossonera solamente 64 minuti, praticamente mai realmente utilizzato dall’ex Marco Giampaolo. Ora toccherà a Stefano Pioli rivalutarlo e renderlo l’attaccante che i tifosi rossoneri si aspettavano, dopo l’ottimo Mondiale di Russia 2018 e le eccellenti prestazioni con l’Eintracht Francoforte, giunto in semifinale nella scorsa edizione dell’Europa League.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato, niente Milan per il giovane talento: ha scelto la Juventus

Difficile collocare Rebic in questo momento, vista l’esplosione di Leao e la duttilità a destra di Suso, nel tridente formato anche da Piatek, ma il tecnico parmense deve trovare una soluzione al più presto. In caso contrario Rebic diventerebbe ufficialmente una scommessa persa.