Pioli studia la medicina per Piatek, contro il Lecce Biglia titolare

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Continua il momento no di Krzysztof Piatek. Il polacco non riesce a segnare su azione da troppo tempo: con il Milan nel lontano 19 maggio contro il Frosinone, nella Polonia il 10 giugno contro Israele. Nelle ultime due partite giocate con la Nazionale maggiore non ha brillato: la prima contro la Lettonia è entrato al 60′, la seconda addirittura nei minuti di recupero della seconda frazione di gioco, scavalcato in gerarchia da Milik.

Pioli, come riporta la Gazzetta dello Sport, starebbe studiando la giusta medicina per riaccendere le doti del polacco. L’ex tecnico del Milan, Marco Giampaolo, chiedeva a Piatek di giocare più verso il centro che sotto porta, il che complicava non poco le sue caratteristiche. Con il nuovo allenatore rossonero, Kris tornerà ad agire in mezzo all’area nel consueto 4-3-3 gattusiano, che nella scorsa stagione risaltò le qualità del bomber polacco.

VERSO MILAN-LECCE

Lucas Biglia è rimasto a Milanello agli ordini di Stefano Pioli, mentre Ismael Bennacer è stato convocato dalla propria Nazionale algerina, tornando dunque a disposizione contro i pugliesi soltanto alla vigilia del match. Per questo motivo il tecnico parmense dovrebbe schierare dal primo minuto l’esperienza tattica dell’argentino, affiancato da Kessie e Paquetà.

ROMAGNOLI TITOLARE IN NAZIONALE

L’Italia ha battuto la Grecia e si è qualificata con tre turni di anticipo alla fase finale di Euro 2020. Roberto Mancini, dunque, contro il Liechtenstein dovrebbe inserire i diversi giocatori che non hanno visto il campo contro i greci, su tutti Alessio Romagnoli. In porta riposa Gianluigi Donnarumma, al suo posto Salvatore Sirigu.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook