Verso Genoa-Milan: Rebic scalpita per una maglia da titolare

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Rebic è certamente l’unico giocatore, insieme a Duarte, a non aver potuto esprimere le sue reali potenzialità. Infatti, sino a questo momento il croato ha solamente disputato 63 minuti, oltretutto da subentrante. Il 4-3-3 disegnato da Marco Giampaolo, come riferisce Tuttosport, sarebbe idoneo alle sue caratteristiche. L’unico inaspettatato problema per l’ex vice campione del Mondo 2018 sarebbe l’esplosività di Rafael Leao. Il portoghese avrebbe convinto tutti grazie alle sue enormi qualità tecniche. Se Giampaolo dovesse inaspettatamente bocciare Piatek, Leao prenderebbe il suo posto e a quel punto Rebic conquisterebbe una maglia dal primo minuto.

Rebic sarebbe un’arma fisica e pronta a tutto. Prima di giungere a Milano, con la casacca dell’Eintracht Francoforte aveva già siglato la bellezza di tre reti in sei gare. Il croato sa quanto potrebbe dare e Giampaolo, che in questo momento delicato, non avrebbe nulla da perdere, se non la partita con il team rossoblu, in mancanza di soluzioni.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook